“I Sette Calici Fatati” (Uno Sguardo Nel Buio 1ed) su mRPG (per chi gioca nei ritagli di tempo)

23 Giu 2020

Uno Sguardo nel Buio

Narra una leggenda che esisteva una volta in Atlantide una grande spada magica, chiamata la Spada delle Sette Virtù. A quei tempi, soltanto alcuni tra gli eroi più valorosi erano in grado di servirsene, e si dice che fino ad oggi non sia ancora nato ad Atlantide un nuovo eroe capace di brandirla. Per evitare che cadesse nelle mani delle Forze del Male, i maghi-saggi di Atlantide ne hanno fuso il metallo, con il quale hanno forgiato sette calici fatati. I calici sono stati nascosti con la massima cura in luoghi diversi, e sorvegliati rigorosamente. Perché qualora fossero nuovamente riuniti la spada potrebbe rinascere in un Fuoco Magico.
Tuttavia le Forze del Male sono riuscite, nel corso dei secoli, ad impossessarsi di ben sei dei sette calici…

I Sette Calici Fatati è un’avventura ufficiale per Uno Sguardo Nel Buio – Introduzione all’avventura fantastica. Il regolamento completo del gioco lo trovate qui: http://maurolongo.files.wordpress.com/2011/03/usnb-guida-al-regolamento.pdf . Tuttavia non è indispensabile che ve lo studiate: è molto semplice, posso spiegarvelo io strada facendo.
Nonostante sia un gioco molto vecchio (la prima edizione, che vi propongo, risale agli anni 80), il bello di Uno Sguardo Nel Buio, a mio avviso, è l’atmosfera. Rispetto al classico mondo di D&D, pregno di magia e con mostri dietro a ogni angolo, il continente di Atlantide è un mondo simil medievale in cui la gran parte della gente non ha mai visto né un mago né un mostro. Perché in Atlantide i cosiddetti mostri sono semplicemente membri di popoli diversi dagli umani, oppure animali mai visti, un po’ come potevano essere gli elefanti per gli antichi romani prima che arrivasse Annibale. E circa la magia, se ne sente parlare, certo, ma chi l’ha mai vista? Solo quei pochi coraggiosi che hanno avuto il coraggio di viaggiare per il continente, gettando… uno sguardo nel buio!
Questa avventura nello specifico, ad ogni modo, è molto classica, principalmente basata sull’esplorazione di un sotterraneo.

mRPG è una app simile a WhatsApp, ma con i tools per giocare di ruolo. Prediligo uno stile di gioco lento e costante, per chi ha passione e pazienza; per mia esperienza scrivendo anche solo un paio di cose al giorno si gioca bene in questa modalità.
Troverete facilmente la mia proposta all’interno della app: non ce ne sono molte in italiano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*